Sgabelli regolabili

Lo sgabello è un tipo di sedia particolare ed estremamente sofisticato soprattutto per determinate attività lavorative in cui le classiche sedie da ufficio non possono essere utilizzate per vari motivi logistici e tecnici. Gli sgabelli infatti vengono impiegati in attività particolari in cui gli operatori di settore e gli addetti ai lavori, durante l’intera giornata lavorativa, non possono mantenere sempre e costantemente una posizione da seduti; questo perchè magari si tratta di impieghi in cui il lavoratore molto spesso si deve alzare oppure impieghi in cui il soggetto non lavora sulla scrivania bensì sui banchi da lavoro o da officina che, strutturalmente ed esteticamente hanno dimensioni ed ingombri totalmente differenti. Tutta questa premessa per dire ed affermare che le caratteristiche tecniche ed estetiche delle sedie da ufficio e degli sgabelli da laboratorio sono completamente diverse tra loro; stessa cosa vale anche per i tipi di rivestimenti e tessuti differenti che si hanno tra le sedie per ufficio e gli sgabelli regolabili; e ancora, non per ultimo, la medesima regola vale anche per le colorazioni impiegate per queste due tipologie di sedute.

arredo ufficio

Gli sgabelli regolabili

Partiamo subito da un primo concetto base affermando che gli sgabelli devono in primis essere regolabili, sia dal basso verso l’alto (per quanto riguarda la seduta) sia in avanti ed indietro (per quanto riguarda lo schienale). Questo perchè, come dicevamo in precedenza, gli sgabelli da laboratorio e da lavoro vengono utilizzati da particolari categorie di lavoratori che non svolgono attività sedentarie che gli permettono di stare sempre seduti durante l’orario di lavoro. Per questo è indispensabile che gli sgabelli siano regolabili in modo tale da consentire ai soggetti di utilizzare al meglio lo sgabello assumendo le posizioni che meglio ritengono opportune in funzione del tipo di lavoro che stanno svolgendo. Ecco che qui entra in gioco un accessorio fondamentale per gli sgabelli: il poggiapiedi, che permette di poggiare i piedi nel momento in cui l’elevazione dello sgabello è massima e quindi non è possibile poggiare comodamente i piedi a terra. Il poggiapiedi è un accessorio aggiuntivo che può essere applicato sia agli sgabelli con ruote sia agli sgabelli con piedi fissi.

Sgabelli ergonomici

Considerando tutti questi aspetti nasce quindi anche l’esigenza di avere sgabelli ergonomici e comodi e accessoriati al punto giusto. Lo sgabello ergonomico ha qualità e pregi che garantiscono una comodità ed una serenità ai lavoratori durante il periodo di permanenza a lavoro. Ergonomicità intesa come estrema comodità sia per quanto riguarda la seduta che per quanto riguarda lo schienale. Ovviamente a questo possiamo aggiungere che, inserendo accessori come per esempio i braccioli, lo sgabello riesce ad offrire una stabilità maggiore ed una corretta postura agli utilizzatori. Continuiamo il discorso dicendo che gli sgabelli da laboratorio devono essere anche girevoli questo per il semplice motivo che se fossero fissi e quindi bloccati in una unica posizione (quella frontale) non permetterebbero agli operatori di effettuare movimenti semplici e utili durante il regolare svolgimento della loro mansione lavorativa. Un altro aspetto sul quale possiamo soffermarci è legato agli sgabelli dotati solo di seduta senza schienale, oppure agli sgabelli dotati sia di seduta che di schienale: ebbene, queste due tipologie di sgabelli regolabili hanno una diversa conformazione estetica e anche dal punto di vista professionale possono essere sfruttati differentemente.

arredo per uffici

Sgabelli da laboratorio

Passiamo a parlare della struttura portante degli sgabelli da laboratorio che può essere progettata e prodotta sia in plastica sia in alluminio sia in metallo. Questi materiali sono i medesimi con i quali vengono costruiti anche i poggiapiedi. Ovviamente in base al tipo di materiale utilizzato varia anche il peso complessivo dello sgabello; affermiamo con serenità e tranquillità che plastica, alluminio e metallo sono idonei per supportare e sostenere tranquillamente i carichi dei soggetti che utilizzano gli sgabelli considerando anche le oscillazioni dovute a maggiore o minore carico causate dai movimenti naturali assunti durante il lavoro. Per quanto riguarda invece le colorazioni delle strutture degli sgabelli diciamo pure che in genere vengono impiegati colorazioni standard: nero, grigio, alluminio. Insomma, per concludere sull’argomento, possiamo dire con estrema certezza che le caratteristiche indipensabili ed indisprescindibili di cui un qualsiasi sgabello da lavoro deve godere sono: ergonomicità, comodità, resistenza, regolabilità. Queste caratteristiche forniscono agli sgabelli da laboratorio il loro valore aggiunto.

Tags: , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Questo sito web necessita dei cookies per offrire tutte le sue funzionalità. Continuando la navigazione si accetta l'uso dei cookie. MAGGIORI INFORMAZIONI
OK  »
x